Home CHI SIAMO COMIT SCIENTIF FAD  E-Learning PROGETTO LAVORO
Home
CHI SIAMO
COMIT SCIENTIF
FAD  E-Learning
PROGETTO LAVORO
CORSI DI FORMAZIONE
METODO FEUERSTEIN
AULA VIRTUALE
CSPDM NEWS ANNUALI
FISH CAMPANIA ONLUS
NEWS - MIUR
FORMAZIONE
AREA CLINICA
RICERCA
AREA PEDAGOGICA
AREA SOCIALE
AREA DIRITTI
AREA GENITORI
TEST PSICOLOGIC
ICF  CHECK LIST
I C F
FORUM SCUOLE APERTE
FORMAZIONE TFA
ATTIVITA'
ICF RISERVATO
D. S. A.
LEGGI e NORMATIVA
PROGETTI
EVENTI CAMPANIA
EVENTI ITALIA
EVENTI EUROPA
FEUERSTEIN APPL
INCLUSIONE PcD
SPAZIO STUDENTI
ARTICOLI
PARTNER
UNIVERSITA'
LIBRI E RIVISTE
BANDI CONCORSI
EQUIPE
STAFF POSTA EL.
LINK UTILI
ARCHIVIO
Mailing list
normativa onlus
Biografie
NEWS - CONVENZ. ONU PcD
NEWS - REG. CAMPANIA
NEWS - REG. TOSCANA
NEWS- REG. LAZIO
Bisogni Educativi Speciali
archivio 1
Archivio 2
Agricoltura sociale
Agricoltura contadina
Legge Durante e Dopo di Noi
    
 Eboli
  Via San Berardino, 28/a 
   Tel. 0828 212638
  Mob. 334 791 9323
skypecspdm.org

Segreteria

Mob. 393 563 9889



Brescia 
  Via Cipro , 96 
    
 e-mail:




                 



 
Centro Studi  Pedagogia della Mediazione Onlus 
Ente di formazione accreditato dal Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca



Al via la V Conferenza Nazionale sulle Politiche in materia di Disabilità


fortezza-porte-corpotesto

Il 16 e 17 settembre si terrà a Firenze, la V Conferenza Nazionale sulle politiche in materia di disabilità, così come previsto dall’art.41-bis della legge 104 del 1992, riunendo rappresentanti delle Istituzioni di tutti i livelli di governo, operatori del settore, parti sociali e, naturalmente, organizzazioni rappresentative delle persone con disabilità.

L’evento promosso dal Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali assieme al Comune di Firenze, si terrà presso la Fortezza da Basso, in viale Filippo Strozzi 1, a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella.

L’inizio è previsto alle ore 9 di venerdì 16 settembre e si chiuderà alle ore 14 del sabato. Sono previsti, oltre allo svolgersi dei lavori, momenti di dibattito, incontri ed eventi presso la Fortezza ed in città.

Come accaduto nel corso della precedente edizione di Bologna del 2013, la Conferenza avrà come focus la discussione del Programma Biennale di Azione sulla disabilità, elaborato dall’Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità e che sarà definitivamente approvato entro il mese di ottobre.

Sarà, inoltre, l’occasione per discutere dell’attuazione, da parte del Governo, del precedente Programma nonché, più in generale, dello stato delle politiche in favore delle persone con disabilità. Verranno affrontati i temi più significativi per quel che riguarda l’area della disabilità quali la scuola, la salute, la vita indipendente, il lavoro, l’accessibilità, il riconoscimento della condizione di disabilità, il reporting e la cooperazione internazionale.

L’evento cade, peraltro, nel decennale della approvazione della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità.

La partecipazione alla Conferenza, che si articola in sessioni plenarie e in gruppi di lavoro, è libera.

Si invita, tuttavia, chi sia intenzionato a partecipare a compilare il modulo di partecipazione in ogni sua parte e a spedirlo all’indirizzo di posta elettronica segreteriacnd@comune.fi.it: questo permetterà agli organizzatori di gestire al meglio gli spazi e le tempistiche della due giorni di lavori.

Per i partecipanti con disabilità che si rechino alla Conferenza con mezzi propri è previsto, ove ne abbiano necessità, l’utilizzo del Parcheggio Fortezza a lato della Fortezza da Basso.

Il Comune di Firenze ha, inoltre, predisposto per i partecipanti con disabilità un servizio di informazioni alberghiere che può essere contattato all’indirizzo

 e-mail cnd@florenceplanet.com .

Alla stessa mail potranno essere richieste prenotazioni alberghiere per tutti i partecipanti.

Per qualsiasi informazione la Segreteria della Conferenza è reperibile al numero 055 2008238 (dal lunedi al venerdi dalle 09:00 alle 13:00,  

o alla mail segreteriacnd@comune.fi.it . 

*    *    *   
thumbnail_LOGO-QUADR--PER-FB.jpg 

30 agosto 2016

Pubblicata stamattina, sul sito del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, la proposta di II Programma di azione biennale per la promozione dei diritti e l’integrazione delle persone con disabilità, in attuazione della legislazione nazionale e internazionale ai sensi dell’art. 5, co. 3, della Legge 3 marzo 2009, n. 18.

La proposta sarà portata in discussione durante la Conferenza Nazionale, con gli approfondimenti dedicati ai Tavoli di Lavoro.

Ricordiamo che per poter partecipare ai lavori occorre mandare a segreteriacns@comune.fi.it il modulo (Scheda Iscrizione Conferenza_4) debitamente compilato e sottoscritto. 
Nella pagina dedicata troverete tutte le modalità.













Disponibili sull'aula virtuale del CSPDM Onlus

le nuove Checklist  I C F   per la definizione 

del Profilo di Funzionamento 

degli alunni con disabilità

icf_cy







Oltre l'inclusione verso la Qualità di Vita
contributo del CSPDM Onlus.

 

ABSTRACT

In questo articolo vengono analizzate e brevemente discusse la natura e le caratteristiche delle interazioni tra il funzionamento umano e la qualità della vita, nella prospettiva culturale e pragmatica della Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute, proposto dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (ICF). Vengono riportati i domini della qualità di vita, così come emergono dai dati della letteratura scientifica secondo Schalock e Verdugo Alonso in funzione dello scopo di correlare la qualità della vita con gli obiettivi didattici e di sviluppo a scuola. Sono state identificate alcune delle variabili ecologiche fondamentali per la valutazione del funzionamento umano e per ciascuna di tali variabili è stato definito il costrutto concettuale. Vengono introdotte e citate le competenze scolastiche e di autonomia che possono rappresentare obiettivi specifici delle attività di insegnamento e di sostegno a scuola, validi per tutti gli studenti. Viene quindi proposto un semplice sistema di matrici che potrebbe aiutare gli insegnanti a concretizzare le procedure che conducono logicamente dalla valutazione iniziale alla definizione di obiettivi di miglioramento della qualità di vita. Il lavoro si conclude con alcune indicazioni per lo sviluppo di ulteriori ricerche sul piano teorico e pratico.

 (scarica il documento)






Pedagogia della Mediazione - Imparare ad Imparare - Didattica metacognitiva Metodo Feuerstein - PAS - Valutazione LPAD

I C F - International Classification of Functioning, Disability and Health
Classificazione Internazione del Funzionamento della Disabilità e della Salute
Qualità di Vita - Progetto di Vita
La Matrice Ecologica a Scuola: utilizzo estensivo dell’ICF CY per la definizione degli Obiettivi di Miglioramento della Qualità di Vita a Scuola e laPianificazione Educativa Individualizzata

Valutazione dei livelli di qualità della vita 
dei bambini, degli adolescenti, dei giovani e degli adulti 
con disabilità intellettiva e  delle loro famiglie. 


* * * * *

  


numero visitatori 

 


Site Map